Weather:
city not found
HomeAziende sanitarieNasce all’Oftalmico la “Cucina didattica” per i diabetici

Nasce all’Oftalmico la “Cucina didattica” per i diabetici

A Torino i diabetici sono più di 70mila e circa 300mila in Piemonte

E’ stata inaugurata oggi 28 settembre la Cucina Didattica per le persone con diabete presso l’Ospedale Oftalmico, dono dei Lions Club Torino

Il diabete di nuove condotte di salute e modifiche dello stile di vita. Nella sola Città di Torino ci sono oggi più di 70.000 persone con diabete, mentre in Piemonte sono quasi 300.000. Il diabete è una malattia che influisce sulla qualità di vita non solo dei diabetici stessi, ma anche di tutta la famiglia. La terapia del diabete si basa sul corretto stile di vita (alimentazione ed attività fisica) e sulla eventuale terapia farmacologica necessaria per raggiungere i target terapeutici. Ciò richiede un processo educativo continuo, che mette al Centro della Cura la Persona affetta da diabete, al fine di renderla autonoma e consapevole nella gestione della propria malattia. La malattia diabetica richiede cambiamenti del proprio stile di vita, con particolare attenzione alimentazione attività fisica. Uno dei compiti del Team Diabetologico della Città di Torino, diretta dal dott. Salvatore Oleandri, Educazione Terapeutica Strutturata, prevista e riconosciuta all’9interno del percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale Diabete della Regione Piemonte. Obiettivo del progetto è quello di coinvolgere, attraverso un modello educativo validato, quale quello della Group Care, i pazienti affetti da diabete mellito (tipo 1 o tipo 2), in un percorso che, agendo sui vissuti di malattia delle persone e sulla valutazione dei parametri fisiologici, attivi un processo di cambiamento verso un corretto stile di vita. La Cucina Didattica ed i loro care giver nella preparazione di menù semplici, sani e gradevoli al gusto, con il supporto competente degli studenti Istituto Alberghiero Colombatto di Torino, sotto la supervisione dei loro insegnanti. Il progetto di educazione terapeutica si articola in quattro incontri, durante i quali verranno affrontate le seguenti tematiche: il vissuto del paziente con la malattia la corretta alimentazione la spesa consapevole. Il progetto è stato reso possibile grazie alla donazione della Cucina Didattica da parte del Lions Club del Distretto 108-Ia1, collocata al Ambulatorio di Oftalmico di Torino. Diverse le figure professionali coinvolte nel progetto (dietisti, clinici, coach, volontari) che, appositamente formate, attiveranno i gruppi di lavoro per la corretta nutrizione. Importante per la realizzazione del progetto è la Associazione Pazienti Diabetici FAND Torino.

All’inaugurazione hanno partecipato il Direttore Generale dell’Asl di Torino dott. Carlo Picco ed il Governatore Distrettuale Gigi Farrauto, insieme al Direttore del SC Endocrinologia dott. Salvatore Oleandri, al Presidente del LC Torino Valentino Futura e alla Coordinatrice Area Diabete G. Bisio e ai rappresentanti della Scuola di Cucina Colombatto.

Condividi:
Written by

Redazione: Claudio Risso: Direttore Responsabile --- Gian Paolo Zanetta: Direttore Editoriale --- Federico Dolce ---

No comments

Sorry, the comment form is closed at this time.